Da Oltre 30 anni
sul mercato

Sviluppiamo tubi flessibili in acciaio e tubi flessibili in gomma con standard di qualità certificati

Tubi in acciaio

I tubi metallici flessibili a ondulazioni parallele senza guarnizione e senza aggraffatura, garantiscono una perfetta tenuta alla pressione, con un'elevata flessibilità assicurata dalla deformazione della parete ondulata.
In funzione delle condizioni d'esercizio sono muniti di una o più trecce atte a resistere alla pressione in essi esercitata.

I tubi ondulati sono ricavati da lamiere di spessore sottilissimo saldate mediante metodo testa-testa o a sovrapposizione.

APPLICAZIONI

I tubi flessibili trovano notevole utilizzo nel convogliamento in pressione o depressione di tutti i fluidi compatibili con gli acciai inossidabili austenitici (AISI321 - AISI316L). Sono consigliabili nel le applicazioni industriali specialmente nei settori: vapore, acqua surriscaldata, gas liquidi, solventi acidi, gas combustibili, aria, ossigeno, azoto, olio allo stato liquido, ecc.

COLLAUDI

Tutti i tubi flessibili in acciaio vengono sottoposti a collaudo dimensionale e funzionale per le caratteristiche richieste, inoltre vengono sottoposti a una pressione di prova di 1,5 volte la pressione d'esercizio. La durata del collaudo è stabilita in funzione delle normative o richieste specifiche.

RACCORDI

Di qualsiasi tipo e materiale (UNI, ANSI, ecc.), saldati mediante saldobrasatura in lega d'argento o mediante metodo elettro-saldato (Tig).

TEMPERATURE

AISI 321: - 250 / +800 °C
AISI 316: - 250 / +800 °C
Acciaio al Carbonio : fino a +350 °C

RAGGIO DI CURVATURA

E' il raggio al quale la tubazione pu? essere sottoposta, in riferimento al diametro del tubo flessibile. Il valore del raggio di curvatura è riferito alla temperatura ambiente senza alcuna pressione

RAGGIO DI PIEGATURA

E' il raggio al quale la tubazione, nella sua caratteristica di flessibilità, rimane piegato anche a riposo. Il valore del raggio di piegatura è riferito alla temperatura ambiente senza alcuna pressione ed è da considerarsi statico.

FATTORE DI CORREZIONE

(Temperatura/pressione)
Quando ad una tubazione è richiesto di operare con temperature superiori ai 20°C, si deve utilizzare il fattore di correzione per stabilire la nuova pressione massima di esercizio sopportata dal flessibile.
Il fattore di correzione deve essere moltiplicato per la pressione d'esercizio indicata nei dati tecnici del tubo scelto, ed il valore cos? ottenuto deve essere superiore alla pressione di esercizio a cui verrà sottoposto il tubo.

INSTALLAZIONE

Per una corretta installazione dei tubi flessibili in acciaio è opportuno seguire alcune regole basi:
non piegare le tubazioni oltre i raggi di curvatura e piegatura ammessi; assicurarsi che in fase di montaggio, e in seguito in fase di lavoro, le tubazioni non subiscano forze e movimenti di torsione, che sia ben riparata da urti e altre situazioni che potrebbero danneggiarle; assicurarsi che la pressione e la temperatura di esercizio, siano supportabili dalla tubazione; assicurasi del corretto serraggio degli attacchi terminali, onde evitare trafilamenti o perdite indesiderate.

Hanno scelto
OLEODINAMICA TOSCANA